Mostra: 31 - 34 di 34 RISULTATI
MERCOLEDÍ 2 GIUGNO 2021

ZAFFER-APE

Torniamo nel borgo fantasma di Canneto (San Miniato) per un’esperienza oserei dire ormai quasi “classica”, ma implementata di gusto, sapore e sfizio.
Dopo una passeggiata semplice e piacevole godendosi i dolci paesaggi samminiatesi, tra vecchie stalle e vigneti, ci recheremo all’Azienda Agricola Croco e Smilace di Toni e Gabriella che da anni, ultimi abitanti di Canneto (o quasi), coltivano con passione e competenza uno zafferano di altissima qualità. Lo sapevate?
Ed è qui che le nostre papille gustative entrano in azione: sarà infatti offerta a tutti i partecipanti una ricca merenda/aperitivo cucinata sul momento per tutti i partecipanti.
Cosa prevede il menu?
  • Mini hamburger a doppia lievitazione con:
    * acciughe e burro allo zafferano
    * pollo e salsa di peperoncini
    * salmone affumicato e finocchi stufati
    * salsiccia e paté di rabarbaro con tartufo nero
  • Crepe marocchina con confettura di cotogne e zafferano
NB: non è prevista la somministrazione di bevande alcoliche.

QUANDO: mercoledì 2 giugno ore 18.30

DIFFICOLTÁ: Facile

DISLIVELLO: 100 metri circa

LUNGHEZZA PERCORSO: 4 km c.ca

EQUIPAGGIAMENTO: è OBBLIGATORIO l’utilizzo di scarponcini da trekking o comunque con suola scolpita  (in caso di pioggia c’è molto fango sui sentieri). Chi si presenterà con calzature inadeguate non sarà ammesso all’escursione. Portare anche acqua.o l’utilizzo di bastoncini.
Tutte le informazioni precise e il regolamento saranno forniti al momento della prenotazione.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTROL IL 26 MAGGIO
Contattami
DAL 18 AL 20 GIUGNO 2021

TOSCANA SEGRETA

L’Alta Val di Cecina è uno scrigno nascosto, ancora lontana dal turismo “da cartolina” tipico toscano. Esploriamo la Riserva Naturale di Monterufoli-Caselli, tra antichi ponti ferroviari abbandonati e rigogliose cascate. Ci addentriamo nel cuore della Riserva di Berignone tra il Castello dei Vescovi e il Masso delle Fanciulle, ideale per un bagno ristoratore. Scopriamo borghi sospesi nel tempo come Casale Marittimo.

QUANDO: da venerdì 18 a domenica 21

DIFFICOLTÁ: Mediamente impegnativa. 

I DETTAGLI DEL VIAGGIO PUOI TROVARLI CLICCANDO QUI

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Contattami
DOMENICA 13 GIUGNO 2021

SULLE TRACCE DEI CAVALLEGGERI

Un percorso che si può definire “classico”, ma di una bellezza che non invecchia mai. Panorami mozzafiato sul mare cristallino, l’Isola d’Elba (e se siamo fortunati anche Corsica, Capraia e Gorgona) come scenografia privilegiata di uno dei più bei trekking della toscana.
Partiamo da Calamoresca e tra sughere, lecci, antiche pievi e fonti attraversiamo il Promontorio di Piombino fino alla meravigliosa Buca delle Fate. Rientriamo seguendo l’antico tracciato dei cavalleggeri che costeggia il mare regalandoci degli scorci indimenticabili. Le calette che incontriamo lungo il tragitto saranno il luogo ideale per dei bagni ristoratori! 

QUANDO: domenica 13 maggio 2021 ore 9

DIFFICOLTÁ: Mediamente impegnativa. I sentieri non presentano particolari difficoltà, ma la lunghezza del percorso e il dislivello richiedono un minimo di allenamento.

DISLIVELLO: 600 metri circa salita/discesa

LUNGHEZZA PERCORSO: 17 km

EQUIPAGGIAMENTO: è OBBLIGATORIO l’utilizzo di scarponcini da trekking (meglio se alti) Portare anche acqua e pranzo al sacco. Consigliato l’utilizzo di bastoncini.
Tutte le informazioni precise e il regolamento saranno forniti al momento della prenotazione.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Contattami
DOMENICA 16 MAGGIO 2021

LA RISERVA DI MONTENERO

Un’escursione ad anello di rara bellezza e varietà di paesaggi: dalle dolci e morbide colline che circondano la campagna di Volterra, alle asperità selvagge del Monte Nero.
Camminando incontriamo pievi dell’anno 1000, fontane miracolose, resti di antichi castelli, boschi di liane e infine lui, il torrente Strolla: prima si annuncia con il suo spumeggiante gorgoglio, e poi si presenta imponente con una serie di cascate vertiginose, alte fino a 30 metri.

QUANDO: domenica 16 maggio 2021 ore 10

DIFFICOLTÁ: Mediamente impegnativa. Alcune salite richiedono un minimo di allenamento e l’attraversamento delle cascate dello Strolla potrebbe creare qualche difficoltà a chi soffre di vertigini.

DISLIVELLO: 400 metri circa

LUNGHEZZA PERCORSO: 8 km

EQUIPAGGIAMENTO: è OBBLIGATORIO l’utilizzo di scarponcini da trekking (meglio se alti) Portare anche acqua e pranzo al sacco. Consigliato l’utilizzo di bastoncini.
Tutte le informazioni precise e il regolamento saranno forniti al momento della prenotazione.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Contattami